visita ortottica

La visita ortottica è un esame oculistico che serve a diagnosticare i deficit muscolari e sensoriali che colpiscono l'apparato visivo.

SIGNIFICATO CLINICO:
L'ortottica  è   una   branca   dell'Oculistica     che   comprende   un   insieme   ditecniche mirate alla riabilitazione visiva dei disturbi motori e sensoriali dellavisione. Gli   esami   ortottici   mirano   all'identificazione   delle   anomalie   della   visionebinoculare   come   strabismo,   ambliopia,   paralisi   oculare   e   sono   rivoltiprevalentemente a pazienti in età pediatrica . Talvolta   anche  i  pazienti  adulti con disturbi  quali diplopia,  alterazioni  delcampo visivo, alterazioni posturali, disabilità visive gravi come l’Ipovisionenecessitano un trattamento ortottico di riabilitazione.

La valutazione ortottica prevede l’esecuzione di diverse teniche, ovvero:
• Misurazione dell’acuità visiva per mezzo di ottotipi (simboli grafici, Edi Albini, lettere o numeri)
• Valutazione della visione binoculare (Test di Worth)
• Misurazione delle ampiezze funsionali
• Valutazione della convergenza• Valutazione della stereopsi (Test di Lang I e II)
• Studio della motilità oculare
• Misurazione dell’angolo di strabismo (Test di Hirschberg, Cover Test)
• Esercizi ortottici riabilitativi• Riabilitazione del paziente ipovedente
• Schermo di Hess

Preparazione
Per   la   visita   ortottica   non   è   prevista   alcuna   particolare   preparazione   da parte del paziente.

Contattateci per informazioni

Chiamate direttamente il nostro centralino