Distacco della retina
Caltanissetta - sicilia

Cos'è il distacco della retina ? Quali sono le cause ? Vuoi conoscere i sintomi ?

Il Distacco della Retina si verifica quando il tessuto retinico deputato alla visione delle immagini si solleva dallo strato dell’epitelio pigmentato, trascinando con se anche i vasi intraretinici che lo nutrono.La retina non è così più in grado di offrire alla corteccia cerebrale delle immagini nitide e la visione diventa offuscata e ridotta; 

CAUSE: La patologia interessa più frequentemente soggetti in età adulta e presenta una maggior incidenza negli occhi miopi. Inoltre, un distacco di retina verificatosi già precedentemente in un occhio, aumenta notevolmente il rischio di svilupparlo nel controlaterale. Altri fattori di rischio sono rappresentati da: traumi oculari severi, familiarità per distacco di retina e presenza di degenerazioni retiniche periferiche “regmatogene”


Sintomi
Il sintomo principale è rappresentato dall'improvvisa perdita della vista dall'occhio affetto; in genere i pazienti riferiscono la presenza di una “tenda nera” che occupa parte del campo visivo.In alcuni casi i sintomi saranno rilevati dai pazienti: quali la visione di flash luminosi (fosfeni) o la presenza di numerose “mosche volanti” (miodesopsie) nel campo visivo. Il dolore non è invece mai presente..


Diagnosi
La diagnosi viene confermata attraverso esame oftalmoscopico (osservazione diretta della retina mediante interposizione di lenti); fondamentale è l'esecuzione di un esame ecografico .


Cure e TrattamentiIn caso di distacco di retina conclamato l’unica possibilità terapeutica è chirurgica. Esistono due tipologie d’intervento:Ab esterno: Cerchiaggio o piombaggio Ab interno: Vitrectomia

L’intervento di cerchiaggio consiste nell’apposizione di una piccola bandz in silicone esternamente al bulbo oculare così da avvicinare meccanicamente le pareti esterne dell’occhio alla retina distaccata. La rottura, non più interessata da forze razionali, potrà quindi essere sottoposta a trattamenti di incollaggio, mediante l’uso dell’argon laser o della crioterapia provocando una cicatrizzazione tra la retina e gli strati più interni dell’occhio tali impedirne la riapertura.I vantaggi di questa tecnica sono rappresentati da una minor incidenza di complicanze e dalla possibilità di risparmiare il corpo vitreo ed il cristallino del paziente. Tuttavia non tutti i tipi di distacco di retina possono essere trattati mediante questa tecnica più “conservativa”.




L’intervento di vitrectomia prevede invece l’entrata di strumenti chirurgici all’interno dell’occhio attraverso l’esecuzione di 3 piccoli fori sulla parete esterna dell’occhio. L’intervento prevede la rimozione dell’intero corpo vitreo, eliminando così le forze trattive causa del distacco ed il trattamento argon laser delle rotture retiniche. Tale tecnica chirurgica, più invasiva della precedente, permette di intervenire però su tutti i tipi di distacco di retina. Attualmente, le percentuali di successo anatomico superano l’80%; il recupero visivo è invece variabile e strettamente correlato all’interessamento o meno dell’area maculare. 

L’intervento di vitrectomia

Contattateci per informazioni

Chiamate direttamente il nostro centralino